LA TERZA FINESTRA – Spettacolo di danza classica moderna e aerea

Definirlo saggio di fine stagione è estremamente riduttivo. Infatti quello che l’Active Space propone puntualmente da 10 anni non è un saggio, ma un vero e proprio SPETTACOLO tutto in maiuscolo.

Brindisi … Continua a leggere

Destinazione Viterbo – “La Roma Nord” dalle origini al 1945 attraverso lo sviluppo della ferrovia in Italia

da lacitta.eu 17 Gennaio 2017

 Viterbo LIBRI Destinazione Viterbo – “La Roma Nord” dalle origini al 1945 attraverso lo sviluppo della ferrovia in Italia. Non si può viaggiare su una ferrovia senza conoscere la sua storia. Attilio Grimaldi ci racconta come è nata, come è stata … Continua a leggere

Alla Casa dell’Arte di Sutri – Arte Sacra e Arte Etica – in Giuseppe Mannino

martedì 13 dicembre 2016  da laVoce

 Nella “Casa dell’Arte” di Sutri (VT), in Via degli Anguillara 59, è stata inaugurata ieri una interessante Mostra del pittore,scultore e poeta Giuseppe Mannino dal titolo “Arte Sacra e Arte Etica” (aperta fino al 23 dicembre). I due concetti, nel pensiero e nell’opera di Mannino, … Continua a leggere

L’Immacolata Concezione raccontata dai grandi pittori

da radiovaticana.it

"L'immacolata concezione" del Tiepolo - RV

 

“L’immacolata concezione” del Tiepolo – RV

07/12/2016 16:00

La “donna vestita di sole”, con la luna sotto i piedi e il capo coronato di dodici stelle, la “Tutta bella”, la nuova Eva. Sono solo alcune delle immagini con le quali i pittori hanno cercato di rappresentare il tema dell’Immacolata Concezione. Il dibattito artistico ha seguito ed è stato un riflesso di quello teologico nel corso dei secoli. Anche i grandi maestri si sono confrontati con il dogma dell’Immacolata ben prima della sua proclamazione, avvenuta l’8 dicembre 1854, per volontà di Papa Pio IX. Il servizio di Eugenio Murrali:

 

E’ una storia avvincente che ha coinvolto i maggiori artisti europei nella sfida di raccontare la purezza di Maria, concepita senza peccato originale, “sine macula”. Un concetto non semplice da esprimere attraverso le immagini. Nel tardo Medioevo gli artisti, per esempio, hanno rappresentato i genitori di Maria, Gioacchino e Anna, che si incontrano alla Porta d’Oro di Gerusalemme. Nel loro abbraccio, in un’età non più feconda, viene offerta simbolicamente l’idea di un concepimento virginale, simile a quello di Cristo. Ed è uno dei primi modi, benché imperfetto, di rappresentare la grazia speciale della Madre di Gesù. Forte, poi, l’ispirazione venuta dall’Apocalisse di Giovanni: la donna vestita di sole, con la luna sotto i piedi e la corona di dodici stelle.

Prendendo invece le mosse da una rilettura mariana del Cantico dei Cantici, che recita “tutta bella tu sei, amica mia, in te nessuna macchia” e parla della sposa nascosta come una colomba tra le fenditure delle rupi, Leonardo Da Vinci sarebbe intervenuto sul tema dell’Immacolata, con la sua celebre opera: “La vergine delle rocce”. Qui Maria nascerebbe, secondo le interpretazioni, insieme alla terra, nel cuore stesso del creato, predestinata a essere la Madre di Dio.

Il dibattito sul tema dell’Immacolata Concezione aveva visto il suo maggior rappresentante, nel XIII secolo, in Giovanni Duns Scoto, il doctor subtilis, beatificato da Giovanni Paolo II, proprio per aver aperto la strada verso il dogma. Così, il tema della disputa teologica entrò a pieno titolo nell’arte, come testimonia, tra gli altri, il dipinto cinquecentesco del Pordenone: “Disputa sull’Immacolata Concezione”, in cui si vedono dottori e santi discutere, testi alla mano, sulla questione.

Poco primo, nel Quattrocento, Sisto IV, aveva cercato di mettere fine alle continue accuse di eresia tra “macolisti” e “immacolisti”. Fu lui a istituire la Festa della Concezione, l’8 dicembre 1477, quasi quattro secoli prima del dogma, e a dedicare all’Immacolata una cappella nell’antica Basilica di San Pietro. Nel Cinquecento l’iconografia è ormai matura, il Cigoli ne dà una prova nella Cappella Paolina a Santa Maria Maggiore, mentre nel Seicento il maestro di Velázquez, Francisco Pacheco, può addirittura teorizzare: “Si deve dipingere questa Signora nel fiore della sua età, da dodici a tredici anni, bellissima bambina con begli occhi e sguardo grave, naso e bocca perfettissimi e rosate guance, i bellissimi capelli lisci, color oro. Deve dipingersi con tonaca bianca e manto blu, vestita del sole”. E anch’egli prevede serafini e altri angeli, le dodici stelle, una corona imperiale, la luna sotto i piedi. Farebbe solo a meno del dragone, se possibile. Il pittore spagnolo non faceva altro che registrare la visione pittorica dell’Immacolata Concezione che si era imposta nel tempo e che continuerà anche dopo. Esempi notevoli ne sono le opere di Velázquez, appunto, di Murillo, ma anche di Pompeo Batoni e soprattutto il capolavoro settecentesco del Tiepolo: Maria, tra gli angeli e le nubi, in una veste bianca, avvolta da panneggi celesti e ocra. Il suo volto giovane dall’espressione profonda è capace di parlare ancora oggi di grazia e di purezza.

TERREMOTO – LA GINESTRA, O FIORE DEL DESERTO di Giacomo Leopardi

Molti giornalisti si affannano a scrivere commenti e articoli . Li abbiamo anche noi letti e abbiamo meditato. Alcuni articoli riportano frasi fatte che denotano la scarsa partecipazione emotiva alla sventura capitata ad altri esseri umani. Ci piace allora riportare ciò che un uomo siamo convinti senta nel profondo del suo … Continua a leggere

I COLORI DELLA POESIA

ACCADEMIA BARBANERA

PRESENTA

“I COLORI DELLA POESIA”

SABATO 25 GIUGNO 2016 ORE 17,00

CASTIGLIONE IN TEVERINA VT

MUVIS-MUSEO DEL VINO

Autori presenti:

Ilaria Maria ANTONELLI, Rosa ANTONUCCI, Mario BAGAGLIA,

Fabio BARBANERA Nevino BARBANERA, Pietro Antonio BARBANERA,

Ugo BERARDI, Gaetano CATALANI, Fabio D’AMANZIO,

Daniela DI MARIO, Dario DI MAULO, Realino DOMINICI,

Continua a leggere

IN VIAGGIO – Un viaggio stupendo nell’Universo e sulla Terra promosso dalla Scuola di Danza ACTIVE SPACE

13413139_614711998689350_4388370976704754348_n

Saggio – Spettacolo della ACTIVE SPACE  “IN VIAGGIO”

Si è svolto a Vetralla sabato 18 giugno 2016 all’aperto presso la Palestra Active Space al Km 62 della Cassia il saggio spettacolo di … Continua a leggere

Il neoliberismo ha ucciso le città

Pubblichiamo la prefazione di Paolo Maddalena al nuovo saggio dell’urbanista Paolo Berdini, “Le città fallite. I grandi comuni italiani e la crisi del welfare urbano”, in questi giorni in libreria edito da Donzelli.

di Paolo Maddalena

Il libro di Paolo Berdini, dall’illuminante titolo … Continua a leggere

COME FERRO VIVO – LA POESIA DI UN ATTIMO

da CriticAleora.blogspot.it giovedì 31 marzo 2016

Questa mattina ho fatto una capatina a Ronciglione, presso il Museo della Ferriera Vecchia, per sbirciare l’allestimento della mostra che prenderà il via sabato pomeriggio, presente l’artista Capaldi naturalmente. Sono andata con la mia amica poetessa Paola per farle conoscere lo scultore, lei … Continua a leggere