Per orientarsi nell’Infinito / distinguer devi e poscia unire- Il bioregionalismo di Paolo D’Arpini

Noi bioregionalisti ed ecologisti profondi stiamo tutti lavorando, sia pure in modo disgiunto e differenziato, ad un cambiamento della società. In generale, per come capisco dalle situazioni in cui mi vengo … Continua a leggere

Pesticidi falsi e illegali, sequestrate 360 tonnellate dall’Europol

da greenstyle.it

Nell’ambito dell’operazione SILVER AX III condotta dall’Europol in ben 27 Paesi dell’Europa, l’Agenzia europea anti-crimine ha sequestrato una ingente quantità di pesticidi contraffatti e non conformi … Continua a leggere

L’Unione contadini ticinesi invita a bocciare l’iniziativa che vorrebbe un maggior utilizzo di pesticidi distruggendo l’agricoltura”

“Nessun agricoltore svizzero vuole utilizzare più pesticidi”

da ticinonews.ch

 

 

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’Unione contadini ticinesi (UCT) riguardante il tema dei pesticidi e le iniziative correlate:

“Abbiamo letto con delusione e notevole disappunto il contenuto … Continua a leggere

La conversione agroecologica del Nocciolo e del Castagno nel territorio del Bio-distretto

Emergenze fitosanitarie, sistemi di allerta e prevenzione del sistema Nocciolo/Castagno nei Monti Cimini

 

Viterbo, 22 giugno 2018 Aula Perone Pacifico (ex Aula blu) Università degli Studi della Tuscia
Via S. Camillo de Lellis – Viterbo

Venerdì 22 giugno 2018, ore 10.30

Pesticidi obbligatori contro la xylella, critiche al decreto Martina

L’Associazione Isde – Medici per l’Ambiente critica con durezza il decreto del ministro Martina che ha imposto l’utilizzo dei pesticidi dove esiste il problema della xylella. “I pesticidi dannosi per … Continua a leggere

Allarme glifosato: più di 259 pesticidi nell’acqua potabile italiana

 VIDEO

Secondo le ultime analisi, le acque italiane sarebbero ricche di pesticidi, tra cui glifosato.

L’utilizzo sempre più diffuso di pesticidi e sostanze chimiche nell’agricoltura continua a mettere a rischio la nostra salute. A ribadirlo è stata una delle ultime analisi effettuate sull’acquasuperficiale e in profondità nell’intera penisola italiana: secondo quanto riscontrato, nell’acqua che beviamo ci sono più di 259 tipologie di sostanze tossiche tra cui il glifosato. La situazione descritta dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) riguarda in maggior misura alcune aree dell’Italia, nelle quali sono stati predisposti controlli più frequenti.

Il rapporto dell’Ispra sulle acque italiane

Nelle scorse ore, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale ha reso noti i risultati ottenuti dalle analisi delle acque superficiali che bagnano l’intera penisola italiana.

Quanto descritto dall’Ispra ha messo in luce una situazione tanto allarmante quanto pericolosa per la salute [VIDEO], per via del fatto che è emersa la grande contaminazione da parte dell’aldicarb: si tratta di un potente insetticida che si degrada con molta difficoltà, passando invece molto facilmente nelle falde acquifere grazie all’azione delle piogge. Tale sostanza particolarmente nociva per la salute umana e non è stata riscontrata nel 67% dei 1.554 siti in cui sono stati prelevati campioni di acqua. Ma non finisce qui: l’analisi è stata condotta anche in profondità, dove è stata invece riscontrata la presenza dell’atrazina. Quest’ultimo è un principio attivo presente in alcuni erbicidi ed è stato più volte oggetto di studi approfonditi legati alla possibile cancerogenicità; anche se non tutti i test sono stati concordi, è accertata la pericolosità nei confronti delle ovaie dei criceti e la femminizzazione degli esemplari maschi di alcune specie animali come gli anfibi.

Infine il glifosato è stato ritrovato nel 48% dei siti esaminati.

Le zone maggiormente inquinate

Quanto è emerso dal quadro delineato dall’Ispra è stato poi integrato dal Ministero dell’Ambiente, il quale ha specificato le aree maggiormente coinvolte dall’inquinamento. Tra le regioni italiane, quella del Veneto, del Piemonte, dell’Emilia Romagna, della Toscana e del Friuli-Venezia Giulia sono le più colpite e proprio per questo motivo si è deciso di effettuare un numero più elevato di controlli in tutta l’Italia del Nord. La presenza di prodotti pericolosi [VIDEO] come pesticidi ed erbicidi è stata riscontrata anche in Sicilia con un esito positivo nel 60% dei punti esaminati. Nonostante questi dati allarmanti, l’Ispra ha comunque registrato rispetto agli anni passati un calo del 36,7% della vendita dei prodotti tossici e molto tossici; al contempo però Rossella Muroni, ex presidente della Legambiente, ha fatto notare come siano state trovate sostanze vietate persino da 10-20 anni.

Pesticidi: ambiente e salute ancora a rischio

da IL BLOG 10/05/2018 16:50 CEST | Aggiornato 10/05/2018 17:10 CEST 

FOTOKOSTIC VIA GETTY IMAGES

Quanti pestidici si trovano nelle acque superficiali e sotterranee italiane, e quanto sono … Continua a leggere

Pesticidi: UE approva bando permanente per tre killer delle api

 L’UE ha messo al bando in via definitiva tre pesticidi neonicotinoidi killer delle api. Ad annunciarlo è Greenpeace, che ha espresso grande soddisfazione per il divieto permanente introdotto dall’Unione Europea e per il voto favorevole dell’Italia. Una giornata che segna un momento … Continua a leggere

Petizione europea contro la geotermia

 26 febbraio 2018 Gaetano Alaimo  0 Commenti 

NewTuscia – VITERBO – A fronte di una serie di iniziative messe in campo nello scorso anno, tra cui svariate petizioni … Continua a leggere

Vietare l’uso dei pesticidi, si può fare. di Paolo D’arpini

“Seduto senza far niente. Viene la primavera e l’erba cresce da sé”. Così recita un famoso detto zen, per significare che in natura le cose succedono senza doversi affaticare né preoccupare. Però nella società mondana, fatta di regole e … Continua a leggere

Lettera e documento ” I MONTI CIMINI, IL LAGO DI VICO, L’ACQUA POTABILE” inviato ai candidati al consiglio Regione Lazio e alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica

 

Continua a leggere

Arrivano dai rischi ambientali 12,6 milioni di decessi l’anno: un tema da campagna elettorale?

Economia ecologica | Inquinamenti

Unep e Oms intensificano la collaborazione, ma serve anche l’impegno delle singole nazioni

Anche in Europa inquinamento atmosferico, dell’acqua, acustico e sostanze chimiche sono «all’origine del 15% dei decessi»

[23 gennaio 2018]clicca qui per l’articolo originale

Continua a leggere

Glifosato: proroga per 5 anni, Paesi UE bocciano la proposta

Ancora un No dei Paesi UE al rinnovo dell’autorizzazione all’uso del glifosato. Si è svolta oggi una nuova votazione, questa volta per valutare la possibilità di estendere l’utilizzo del pesticida entro i confini europei per ulteriori 5 anni. Contraria l’Italia, che unitamente ad … Continua a leggere

Salute, Avenali (PD): Operativo il registro tumori della Regione

Finalmente un documento importante per il territorio. La salute dei cittadini in aree a grande rischio va tutelata attraverso la prevenzione. Per prevenire le malattie occorre risalire alle vere cause. Nel territorio dei Cimini da tempo il Dipartimento Epidemiologico della Regione Lazio ha accertato una grande incidenza tumorale e … Continua a leggere

Glifosato: la Ue rinvia la decisione. Stati spaccati, no dell’Italia

L’Unione europea rinvia la decisione sul glifosato. La proposta della Commissione di rinnovare l’autorizzazione all’uso di questo erbicida per altri dieci anni non ha raccolto il parere positivo della maggioranza degli Stati. La riunione del comitato Paff per alimenti, mangimi e piante si sarebbe dovuta esprimere oggi anche su una … Continua a leggere

Dai castagneti un esempio virtuoso per la sostenibilità

Scrive Angelo Bini a proposisito della lotta a cinipide

 Nel 2004 arriva da noi il cinipide del castagno. I castagneti non producono più.

Si aprono problemi seri: economici e sociali. Alberto Alma, entomologo dell’Università di Torino, si dedica allo studio del problema e arriva a una conclusione: la soluzione esiste … Continua a leggere

NO ALLA POLITICA DEL PICCOLO CABOTAGGIO, OCCORRE LA PROGRAMMAZIONE DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO

                20 ottobre 2017

Dopo l’approvazione dello statuto, dell’atto costitutivo e la nomina del presidente nella persona di Mario Tofanicchio e del consiglio direttivo, Diego Lazzari vice presidente, Raimondo Chiricozzi segretario, … Continua a leggere

Mascherine, tosse e proteste nella Torino inghiottita dallo smog

da lastampa.it

L’inquinamento record porta al blocco dei diesel euro 5. Giro nei quartieri per raccontare come si vive nella nebbia blu

Così si presenta Torino nella foto classica che si scatta dalla collina. In questa versione, tuttavia,
la città è nella … Continua a leggere

Orgogliosamente motorizzato da Parabola & WordPress.