Ragusa, dalla vendita dei rifiuti 700 mila euro

di Marcello Di Grandi— 12 Agosto 2015 da ragusa.gds.it
appalto, piano, rifiuti, Ragusa, Economia
RAGUSA. Un ricavo di 700 mila euro all’anno. Con la vendita dei rifiuti prodotti. Una percentuale di raccolta differenziata spinta che si dovrebbe attestare sui parametri europei pari al 70 per cento. Una corsa contro il tempo per definire in tempi utili i documenti necessari da trasmettere all’Urega e al consiglio comunale per la nuova gara d’appalto per la raccolta dei rifiuti in città. Una gara europea con la raccolta differenziata “spinta” in tutto il territorio urbano incluse le contrade e le borgate.
«Siamo in attesa del Bilancio di previsione per blindare le somme necessarie per la nuova gara d’appalto – spiega l’assessore all’Ecologia e all’Ambiente, Antonio Zanotto -; l’obiettivo è rivedere il sistema di conferimento e di raccolta con un ricavo, a pieno regime, per il Comune di Ragusa di circa 700 mila euro all’anno. Somme che derivano dalla vendita dei rifiuti differenziati prodotti alle ditte dedite alla trasformazione». Una vera e propria rivoluzione. Via i cassonetti obsoleti e gli scarrabili dinanzi alle aziende con una moderno sistema di porta porta già sperimentato in altre realtà del Nord italia.
Scopri di più nell’edizione digitale
TAG: appalto, piano, rifiuti
Contribuisci alla notizia:
INVIA
FOTO O VIDEO
SCRIVI
ALLA REDAZIONE

Sul posto

Dati mappa
Termini e condizioni d’uso
Segnala un errore nella mappa

Mappa
Satellite

tgs
Il notiziario di Tgs edizione del 12 agosto – ore 20.20
Il notiziario di Tgs edizione del 12 agosto – ore 20.20
rgs
Meteo del 13 agosto
Meteo del 13 agosto

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *