L’ATAC propone alla Regione Lazio chiusura della tratta extraurbana della ferroviaria Roma Viterbo

http://lacitta.eu/video/11913-l-atac-propone-alla-regione-lazio-chiusura-della-tratta-extraurbana-della-ferroviaria-roma-viterbo.html

Viterbo VIDEO 23 Maggio 2015. L’ATAC propone alla Regione Lazio la chiusura della tratta extraurbana della linea ferroviaria Roma Civitacastellana Viterbo ed è necessario allarmarsi e chiedere la partecipazione dei cittadini per porre in essere iniziative di contrasto fermo e deciso.
Conferenza “L’applicazione del piano dei trasporti della provincia di Viterbo per contrastare i tagli alle ferrovie”.

Interventi di: Raimondo Chiricozzi, Comitato per la riapertura della linea ferroviaria Civitavecchia Capranica Orte; Gabriele Pillon, Comitato pendolari Roma-Viterbo; Gabriele Bariletti, Osservatorio regionale trasporti; Eligio Scatolini, Associazione TrasportiAmo; Marcello Mariani, Uirnet.
Ripresa con iPhone6 di Mauro Galeotti per il quotidiano www.lacitta.eu

da lacitta.eu Sabato, 23 Maggio 2015 16:28

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. Non si può chiudere una linea ferroviaria che porta a roma tante di quelle persone al giorno compresiragazzi che vanno a scuola . Certo noi ci lamentiamo perché cancellano sempre le corse che per chi lavora è un vero problema. Ma poi pensate la via flaminia come sarà intasata, per non parlare del parcheggio di montebello ed altri parcheggi ?????? Chi la propone è proprio un incoscente e magari va al lavoro con una macchina blu’ pagata dalle.nostre tessere ed i nostri biglietti ( per chi li paga ovvio).

    • Raimondo Chiricozzi

      non vogliono capire, e lo sforzo a grande, sono: parlamentari, consiglieri regionali, sindaci, amministratori, che si presume siano intelligenti e capaci di comprendere, che l’innovazione vera passa attraverso la scelta della modalità di trasporto ferroviaria. Perché la Provincia di Viterbo è tra le province dove l’auto privata è più utilizzata? La risposta a questa domanda fa comprendere cosa i politici hanno in mente. Anziché Chiuderle le ferrovie vanno potenziate se vogliamo veramente fare gli interessi della collettività

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *