FABBISOGNO IDRICO

FABBISOGNO IDRICO
E’ il consumo di acqua per abitante che varia in funzione di molti fattori: abitudini della popolazione, livello sociale, diffusione di bagni, docce, elettrodomestici, presenza o meno della fognatura e conseguente sistema ad acqua o meno dei gabinetti. Di solito il fabbisogno idrico è di circa 50 l/ab/giorno per case rurali e piccoli agglomerati rurali, di 100 l/ab/g. per piccoli e medi agglomerati con bagni non molto diffusi, di 200 l/ab/g. per medi agglomerati con buon livello sociale, 250 – 350 l/ab/g. per città grandi, industriali ed infine di 500 l/ab/g. per metropoli.


Mi ha incuriosito questa definizione sul “fabbisogno idrico”,  estremamente astratto quanto reale.
come dire è l’archittetura urbana che condiziona i comportamenti e costringe ad un irreale quanto devastante atteggiamento di fabbisogno, difatto le nostre città metropolitane non sono in grado supportare la dimensione umana di fabbisogno idrico  sono costruite in modo da fagocitare i beni primari sottraendoli ad una più equa distribuzione,  un condizionamento fisico e mentale che non può essere sradicato se non con un ritorno alla Campagna o soluzioni alternative di vastissima portata, es. cambiare l’ingegneria attuale delle città metropolitane

Il vero spirito è come l’acqua, lo spirito malcerto è come il ghiaccio
Lumachi Katia
tel. 0039 392 50 62 554
via Marco Polo, 3
61030  Cartoceto PU  Italy
Skype: catia.lumaci

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *