Proposta di concessione della cittadinanza onoraria ai bambini nati a Viterbo da genitori non cittadini italiani

UNA LETTERA ALL’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI ED AL SINDACO DEL COMUNE DI VITERBO
All’Assessore ai servizi sociali del Comune di Viterbo, al Sindaco del Comune di Viterbo e per opportuna conoscenza: agli altri componenti della Giunta comunale

Oggetto: Proposta di concessione della cittadinanza onoraria ai bambini nati a Viterbo da genitori non cittadini italiani

Egregi signori,
come vi sara’ gia’ noto, in molti Comuni d’Italia – da Venezia a Palermo – si sta procedendo alla concessione della cittadinanza onoraria ai bambini nati nel territorio di quei comuni da genitori ivi residenti non cittadini italiani.

L’iniziativa ha l’ovvia finalita’ di promuovere la consapevolezza che a tutte le persone che nascono nel nostro paese devono essere riconosciuti ipso facto gli stessi diritti di tutte le altre persone nate nel nostro paese.

Sarebbe assai apprezzabile che anche il Comune di Viterbo adottasse tale provvedimento dal profondo valore morale e civile, un atto simbolico che costituisce altresi’ un invito al Parlamento affinche’ legiferi finalmente il riconoscimento della cittadinanza italiana a tutti i nati nel territorio della Repubblica (il cosiddetto “ius soli”).

Sono pertanto a proporvi di farvi promotori di una proposta di deliberazione affinche’ il Consiglio comunale di Viterbo decida di concedere la cittadinanza onoraria ai bambini nati a Viterbo da genitori non cittadini italiani.

Distinti saluti, 

Peppe Sini, responsabile del “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo 

Viterbo, 15 marzo 2014 

Mittente: “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: nbawac@tin.itcentropacevt@gmail.com, web:http://lists.peacelink.it/nonviolenza/

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *