Ciambella: “Aeroporto di Viterbo, bisogna avere il coraggio di dire che non si farà mai”

Martedì 10 Aprile 2012 13:51
 
“Occorre riaccendere i motori di questa città”, così il consigliere comunale del Partito Democratico Luisa Ciambella al microfono di ‘Sbottonati’. 

 Il consigliere comunale del Partito Democratico, Luisa Ciambella

“Tante le occasioni perse in un ventennio monocromatico per il comune capoluogo della Tuscia – così il consigliere a Giuseppe Ferlicca e Roberto Pomi -. Il risultato? Ha chiuso anche l’ultimo negozio di souvenir della città. Persa l’occasione del turismo.

Così restano parcheggiati, senza lavoro, i giovani che sono usciti in questi anni dalle nostre facoltà dell’Unitus. L’ultima occasione mancata? L’aeroporto. Bisogna avere il coraggio di dire che quell’infrastruttura non si farà mai. Forse ci potrebbere essere qualche possibilità se si decidesse di spostare il tutto a Tarquinia.

L’amministrazione è però fragile e indecisa. Mancano traiettorie da seguire”. Un viaggio a tutto tondo – quello della puntata di ‘Sbottonati’ di questo giovedì (in onda dalle 10 alle 11 sulle frequenze di Radio Verde e ascoltabile anche tramite il profilo facebook Radio Verde Viterbo) e in replica sabato mattina dalle 12.

Al centro anche la questione delle donne in politica. Completamente assenti a Palazzo Gentili, rappresentate in giunta al Comune solo grazie al ricorso al Tar presentato nel 2008 proprio dal Pd viterbese. Tempo anche per la questione calda di ‘Viterbo in Fiore 2012’. “Una manifestazione – spiega la Ciambella – che rischia di saltare, a causa di un modo di procedere occasionale da parte del Comune di Viterbo. Una vicenda su cui sta pesando anche l’inchiesta giudiziaria che vede coinvolto l’assessore regionale all’Agricoltura Angela Birindelli. Perdere questa rassegna sarebbe grave. Un segnale di fragilità pesante”. Si parla anche delle elezioni del 2013.

Luisa Ciambella sindaco di Viterbo? “Non sono ancora pronta. Per amministrare un Comune capoluogo serve esperienza, sto lavorando bene e ogni giorno cerco di crescere”. Allora sindaco Fioroni? “E’ un grande animale politico – risponde Ciambella – ma sarebbe vissuto come una ministra riscaldata. Comunque la Tuscia è sempre nel suo cuore. Per le amministrative di quest’anno ha dato la propria disponibilità a essere presente nei vari territori che vanno al rinnovo”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *