ACQUA E SVILUPPO SOSTENIBILE/1 UN PROGRAMMA ONU CONTRO GLI SPRECHI

DA ECOSEVEN

La crescente crisi idrica mondiale minaccia la sostenibilità della sicurezza e della stabilità ambientale delle nazioni in via di sviluppo. Negli ultimi decenni c’è stata una crescente accettazione nel fare in modo che la gestione delle risorse idriche venga effettuata con un approccio che consideri l’acquauna risorsa fondamentale, come base per il processo decisionale. In secondo luogo c’è più consapevolezza nelle capacità nazionali di provvedere al supporto delle valutazioni necessarie dello stato delle risorse.

Il primo allarme sulla necessità di formulare un rapporto globale risale al 1998, quando le sesta sessione della Commissione sullo Sviluppo Sostenibile si espresse sulla crisi idrica. In risposta a questa raccomandazione l’organizzazione dei membri partner del processo UN-Water ha deciso di far nascere un collettivo all’interno delle Nazioni Unite, in modo da avere costantemente l’aggiornamento dei dati.

Fondato nel 2000 il programma di punta dell’UN-Water coordina la produzione di un rapporto triennale sullo sviluppo mondiale, il WWDR (Water World Report) e ha come obiettivo quello di riferire i dati sullo stato globale e sui progressi compiuti nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo relativi all’acqua per il Millennio. Una delle chiavi di lettura del rapporto si fonda sull’analisi degli usi e della gestione che fanno gli Stati, per quanto riguarda i dati materiali che costituiscono il quadro autorevole. Inoltre si forniscono gli strumenti e le competenze necessarie a consentire la partecipazione allo sviluppo delle politiche attraverso l’elaborazione dei casi di studio.

 (Chiara Palmieri)

 

05.04.2012

  

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *