GRAFFIGNANO. SMALTIMENTO ILLECITO RIFIUTI. RINVIATI A GIUDIZIO IN SEI

www.newstuscia.it
27/02/2012 : 17:45

(NewTuscia) – VITERBO – Un ingente quantitativo di fanghi, oltre a ceneri leggere e pesanti destinate al recupero che  – secondo la procura viterbese  – sarebbero state smaltite illegalmente in località Pascolaro nel Comune di Graffignano. 

Questo il risultato dell’inchiesta coordinata dal pubblico ministero Stefano D’Arma, a seguito di indagini effettuate attraverso  strumentazioni sofisticate e numerosi sopralluoghi, per il periodo che va dal giugno del 2006 sino all’anno successivo.

Questa mattina l’udienza preliminare che ha visto i sei imputati responsabili di smaltimento illecito di rifiuti rinviati a giudizio dal gup Francesco Rigato per il processo che prenderà il via 5 aprile presso la sede del tribunale di Montefiascone.

A finire nel mirino della procura i tre titolari delle due società che si occupavano della messa in riserva dei rifiuti, oltre ad un ingegnere, una collaboratrice amministrativa ed un autotrasportatore. Sembra infatti che i camion anziché venire indirizzati ad Alviano (Terni) scaricassero i rifiuti al Pascolaro, zona a rischio dal punto di vista ambientale vista la presenza di falde acquifere.

“Il fatto ha generato forte allarme sociale tra gli abitanti di Graffignano” – ha dichiarato il legale Enrico Mezzetti – che nel procedimento rappresenta il comune, costituitosi parte civile assieme alla provincia di Viterbo e a Legambiente.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *